OPERAZIONE RETAKE? ATTENZIONE AGLI AVVOLTOI DEL BUSINESS SULLE BUONE INTENZIONI

Il degrado a Roma si sconfigge creando il lavoro per combatterlo

Il degrado a Roma è visibile, aumentato, insopportabile. Per mettervi fine ci sono soluzioni praticabili

Retake • La prima è impedire ogni deresponsabilizzazione delle amministrazioni pubbliche dai loro doveri. Garantire i servizi è uno dei principali. Semplificare le cose affidando la soluzione al lavoro volontario e gratuito è una operazione culturale che nasconde l’ombra dei profittatori. L’operazione Retake è nata per diventare questo.
• La seconda è che il degrado si sconfigge creando il lavoro per combatterlo. Ma deve essere lavoro vero, retribuito, motivato non lavoro gratuito o sottopagato. L’Ama ad esempio ha chiuso l’appalto per la derattizzazione mettendo i lavoratori in mezzo alla strada e mettendo la città in balia dei topi. Sarebbe utile che ci fossero più e non meno lavoratori occupati nella pulizia della città e nella lotta al degrado
• La terza è che Roma è la città con l’Irpef comunale più alta d’Italia e le tariffe dei rifiuti tra le più alte a livello nazionale. Questa montagna di soldi sottratti ai cittadini non vengono trasformati in posti di lavoro, servizi, investimenti ma si perdono nel pagamento del debito. Non solo. Con le tariffe e le imposte più alte si continuano a regalare servizi pubblici alle società private che costruiscono il loro profitto abbassando la qualità dei servizi, peggiorando le condizioni dei lavoratori e lasciando inalterati i costi per gli utenti. La privatizzazione non è una soluzione è una truffa ripetuta e sistematica.
• Noi chiediamo un vero PIANO METROPOLITANO PER IL LAVORO che crei lavoro vero a partire dai servizi di pubblica utilità : dalle ottomila unità vacanti nei servizi comunali alle cinquemila nelle aziende municipalizzate). I disoccupati romani hanno fatto scioperi alla rovescia lavorando per ripulire aree urbane degradate ma nell’ottica di denunciare il lavoro che serve e che deve essere retribuito dignitosamente. Niente a che vedere dunque, con le operazioni furbesche di Retake che sponsorizzando il lavoro gratuito e volontario che nessuno nobilita, umilia di fatto il valore del lavoro. Un’operazione questa assai pericolosa che fa da apripista a coloro che speculano sul degrado della città trasformandolo in core business aziendale ed annacquando le evidenti soluzioni ai problemi di chi il lavoro non ce l’ha . Noi riteniamo prioritario l’interesse pubblico, cioè di tutti.
Per queste ragioni saremo in piazza sabato 19 marzo con la manifestazione “Roma non si vende”

Carovana delle Periferie- Coordinamento delle Liste dei disoccupati

Qualche informazione sugli sponsor della operazione Retake

Chi è la Luissenlabs?

Si definisce come un acceleratore di startup con sede a Roma e certificata dal governo italiano. E’ una società gestita da LVenture Group, una società di venture capital quotata in borsa che fornisce finanziamenti e supporto sulla rete alle sue start-up. LVenture Group è una holding di partecipazioni controllata da LV.EN. Holding Srl per il 40,03%. Il Piano Industriale 2016-2019 prevede: investire nelle più promettenti startup digitali, selezionate tra quelle partecipanti al Programma di Accelerazione LUISS ENLABS o ricercate sul mercato, e supportarle nella fase di crescita e sviluppo al fine di massimizzare i valori di exit; promuovere lo sviluppo di una rete internazionale, mediante joint venture con altri acceleratori per agevolare l’ingresso delle startup sui mercati esteri; ampliare l’ecosistema per massimizzare il supporto alle startup ed in particolare incrementare gli spazi per permettere ad un sempre maggior numero di startup di usufruire dei benefici derivanti dall’operare all’interno dell’acceleratore; incrementare le linee di business del Gruppo mediante l’organizzazione di programmi di “Open Innovation” verso le corporate, di attività di formazione ed eventi, al fine di stabilizzare e diversificare i ricavi ordinari; Dividend Pay Out del 50% degli utili che si prevede verranno maturati a partire dall’esercizio 2018.

UNA SOLA DOMANDA. MA TUTTO QUESTO COSA C’ENTRA CON LA LOTTA CONTRO IL DEGRADO A ROMA?

Chi è la Clear Channel Corporation?

“Clear Channel Outdoor Holdings, Inc. è una delle più grandi società di pubblicità esterna del mondo, con una rete globale che raggiunge oltre 500 milioni di persone al mese in oltre 40 Paesi in Asia, Australia, Europa, America Latina e Nord America. Collabora con gli advertiser per creare ispiranti campagne pubblicitarie Out-of-Home, consentendo ai brand di raggiungere e coinvolgere le persone quando sono in movimento”. (dal sito della società)
UNA SOLA DOMANDA. MA TUTTO QUESTO COSA C’ENTRA CON LA LOTTA CONTRO IL DEGRADO A ROMA?

Annunci

2 pensieri su “OPERAZIONE RETAKE? ATTENZIONE AGLI AVVOLTOI DEL BUSINESS SULLE BUONE INTENZIONI

  1. Giovanni Roccoletta

    Una sola domanda. Pensate di aver fatto bene alla vostra causa o alla vostra città disturbando e protestando durante la pulizia delle piazze fatte dai volontari di retake? Scrivere “retake merda” sulla panchina appena pulita da volontari evidenzia quanto abbiate ieri sbagliato obiettivo e strumenti di lotta. Nessun volontario si potrà mai sostituire a chi deve fare queste lavori, come fate strumentalmente intendere, ma e’ di stimolo per le amministrazioni ed i cittadini a riappropiarsi degli spazi comuni. Non avrete mai l’appoggio di nessuno agendo in questo modo stimolando solo risentimento della cittadinanza nei vostri confronti. Complimenti per la miopia.

    Mi piace

    Rispondi
  2. carla

    E già pulire i muri anche quelle di abitazioni private come nel mio quartiere (lavoro che non si farebbe se le persone fossero civili) o raccogliere spazzatura che i maleducati lasciano per terra lavoro che non si dovrebbe fare se si usassero gli appositi cestini e che dire degli escrementi dei cani che sono un problema igenico sanitario siamo anche avvoltoi. Per inciso !’addizionale la pago da 30 anni e sarei stufa di mancanza di servizi ma anche della mancanza di educazione.

    L.’ Ama si deve occupare della derattizzazione. della raccolta dei rifiuti della pulizia e lavaggio strade manutenzione fel vetde che a roma è un patrimonio che non ha nessuna capitale europea ecc. ovvero dei servizi non di sistemare gli atti di maleducazione. Per inciso proprio perché rispetto il lavoro degli operatori dell’ama desidero essere collaborativa.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...